intervento psicologico monza

INTERVENTO PSICOLOGICO
PER L'APPRENDIMENTO
E LE DIFFICOLTÀ SCOLASTICHE

Da sempre l’apprendimento e l’insegnamento sono una nostra grande passione.  Insieme a genitori e insegnanti lavoriamo per creare reti che sostengano i bambini e i ragazzi nelle loro difficoltà scolastiche, affinché possano attraversare la faticosa esperienza dell’imparare riscoprendo la fiducia nelle loro risorse.

Vale la pena che un bambino impari
piangendo
ciò che può imparare ridendo?

G. Rodari

Fin dalla nascita in ognuno di noi è presente un bisogno di conoscenza; questo istinto primario ci spinge ad andare verso il mondo e a esplorarlo, permettendoci di imparare.  Tuttavia con l’inizio della scuola l’apprendimento non è più guidato soltanto dalla curiosità, ma diventa un compito a cui lo studente dovrà rispondere per molti anni, a volte sperimentando anche fatica e frustrazione. Spesso molti studenti possono vivere l’esperienza dell’apprendimento in modo negativo, poiché affrontano delle difficoltà e dei disagi in ambito scolastico legati a problemi di varia natura, come ad esempio malessere psicologico, problemi familiari, deficit fisici, sensoriali o cognitivi, disturbi specifici dell’apprendimento.

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (D.S.A.)

disturbi specifici apprendimento dsa

Nella scuola italiana circa il 20% di studenti ha difficoltà di apprendimento, di questi circa il 3%-5% manifesta uno o più Disturbi Specifici dell’Apprendimento, conosciuti anche con la sigla DSA. Tali disturbi, ovvero dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia, sono caratteristiche dell’individuo fondate su base neurobiologica che trovano espressione nel complesso processo di acquisizione delle abilità scolastiche di lettura, scrittura e calcolo. Coinvolgendo le abilità scolastiche, questa problematica si presenta soprattutto a scuola, ma inevitabilmente si manifesta anche nelle attività quotidiane; tale disturbo tuttavia, essendo specifico, non è causato da un deficit intellettivo, sensoriale o neurologico e neppure da fattori ambientali o psicologici. 

 

Per gli studenti con DSA imparare a leggere, scrivere e fare di conto è solitamente un’esperienza più faticosa che per gli altri studenti: i loro processi di base di letto-scrittura e di calcolo non si automatizzano pienamente e, pertanto, tali processi richiedono loro un grande dispendio di energie, finendo per stancarsi rapidamente, commettendo molti errori e rimanendo spesso indietro nell’apprendimento rispetto ai compagni. 

Accade così che, per la maggior parte degli studenti con DSA, rispondere alle richieste scolastiche è un’operazione complessa, che spesso, pur attraverso grandi fatiche, porta a numerosi insuccessi scolastici, vissuti con frustrazione, inadeguatezza e sofferenza.

NON SOLO D.S.A.: DIFFICOLTÀ SCOLASTICHE 

Il confine tra DSA e disagio scolastico non è netto; in alcuni casi si evidenziano solo delle fragilità nelle abilità scolastiche, in altri casi delle difficoltà più ampie e generiche che hanno delle ricadute sugli apprendimenti. 

 

Spesso il disturbo specifico e la difficoltà scolastica generica si manifestano negli studenti con caratteristiche simili: entrambi possono portare a ottenere un basso rendimento scolastico che, molte volte, è interpretato dai genitori e dagli insegnanti come scarso impegno, poco interesse, pigrizia o capacità cognitive limitate. Anche i vissuti degli studenti con DSA e di quelli con una difficoltà generica possono essere simili: entrambi possono sentirsi in qualche modo “diversi” dal resto dei compagni, a disagio con la loro difficoltà che li fa sentire poco competenti nell’affrontare le richieste della scuola. Vivere una condizione di disagio scolastico spesso porta questi alunni a sentirsi inadeguati, arrabbiati, frustrati o tristi.

disturbi apprendimento bambini

DIAGNOSI E VALUTAZIONE: D.S.A. E DIFFICOLTÀ SCOLASTICHE

valutazione e diagnostica dsa bambini

Indipendentemente da quale sia l’origine di una fatica scolastica, la valutazione diagnostica è determinante per inquadrare la problematica vissuta dallo studente, dalla scuola primaria fino all’università. 

Una valutazione specialistica consente di avviare l’intervento più adeguato a supportare la difficoltà riscontrata dal bambino e dal ragazzo e di accedere a consigli e a strategie specifiche da applicare a scuola e a casa, che gli possono consentire di apprendere con meno fatica e maggiore soddisfazione.

  • Prima certificazione diagnostica di DSA* e rinnovo di diagnosi di DSA valida ai fini scolastici;
  • Valutazione dello stato degli apprendimenti e psicodiagnosi per inquadrare difficoltà scolastiche di varia origine; 
  • Screening DSA e identificazione delle difficoltà di apprendimento (intervento collettivo e individuale attuabile in tutti gli ordini scolastici: scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria).

*La Dott.ssa Elisa Spini è autorizzata al rilascio di PRIMA CERTIFICAZIONE DIAGNOSTICA DI DSA VALIDA AI FINI SCOLASTICI, membro di equipe riconosciuta dall’ASL Milano della regione Lombardia, tra i soggetti autorizzati a effettuare attività di prima certificazione diagnostica di DSA valida ai fini scolastici, secondo quanto previsto dalla Legge 170/2010, con deliberazione n.1499 del 10 novembre 2014 dell’ASL Milano.

INTERVENTO PERSONALIZZATO DELLE DIFFICOLTÀ SCOLASTICHE

La cosa importante non è tanto che ad ogni bambino debba essere insegnato,
quanto che ad ogni bambino debba essere dato il desiderio di imparare.

John Lubbock

Una volta inquadrata la difficoltà scolastica di uno studente ci occupiamo di costruire un programma di intervento personalizzato, tarato sulle caratteristiche individuali del bambino e del ragazzo che rispondano ai bisogni dello studente in base all’età, alla classe frequentata e alla situazione presente.

Non esiste un momento giusto in cui fare il trattamento: prima si inizia a lavorare sulle difficoltà e meglio è! Può essere attivato alla scuola primaria, ma anche con studenti della scuola secondaria e universitari. 

  • Riabilitazione delle abilità di lettura, scrittura (ortografia) e calcolo in caso di DSA o di fragilità nelle abilità scolastiche;
  • Interventi di potenziamento delle abilità di comprensione del testo e delle abilità di studio (metodo di studio);
  • Interventi di potenziamento delle abilità di calcolo, di conoscenza del numero e di risoluzione dei problemi (approccio metacognitivo);
  • Definizione di programmi di potenziamento delle abilità grafomotorie e della produzione scritta;
  • Riabilitazione funzionale di abilità cognitive come memoria, attenzione e linguaggio;
  • Teleriabilitazione a distanza con la piattaforma online RIDInet e riabilitazione/potenziamento di abilità scolastiche fragili con software specifici;
  • Training all’utilizzo di software compensativi e altri strumenti informatici per lo studio;
  • Supporto psicologico in caso di difficoltà scolastiche (bassa motivazione, senso di inadeguatezza, ansia scolastica).

Collaboriamo con insegnanti e tutor specializzati in DSA che si occupano di seguire i bambini e i ragazzi nella gestione dei compiti e dello studio e di realizzare interventi di potenziamento didattico su abilità scolastiche da rafforzare.

PAROLA CHIAVE: LA PRECOCITÀ

intervento disturbi apprendimento

Nel caso delle difficoltà scolastiche la precocità della diagnosi e del trattamento giocano un ruolo positivo nel determinare il complessivo sviluppo cognitivo, sociale e affettivo di un bambino. 

Un intervento precoce aiuta a limitare l’effetto “a cascata” sugli apprendimenti: difficoltà nelle prime fasi di acquisizione di lettura, scrittura e calcolo possono determinare successive difficoltà negli apprendimenti più complessi. 

 

Non esiste un momento giusto in cui prendersi cura di un disagio scolastico: prima si inizia a potenziare le difficoltà e maggiori sono le possibilità di sostenere l’apprendimento di bambini e ragazzi. 

INTERVENTO CON I GENITORI E CON GLI INSEGNANTI

Lavoriamo con i genitori e le scuole per favorire lo sviluppo di un buon ambiente di apprendimento, che possa farsi carico delle fatiche vissute dallo studente ma che possa essere anche uno stimolo alla ricerca del successo scolastico.

  • Consulenza psicologico-clinica con genitori e insegnanti per la definizione del PDP (Piano Didattico Personalizzato);
  • Incontri periodici di monitoraggio del programma di intervento didattico con insegnanti e tutor;
  • Supporto psicologico per genitori;
  • Percorsi psico-educativi per genitori;
  • Formazione e supervisione per insegnanti e tutor scolastici.
consulenza psicologica insegnanti