Adolescenti e giovani

“Amo gli adolescenti perché tutto quello che fanno
lo fanno per la prima volta.”
Jim Morrison

L’adolescenza è un processo di cambiamento che conduce ogni persona dall’infanzia all’età adulta. Sono evidenti le trasformazioni che avvengono sul piano fisico, in cui il corpo si modifica e assume una forma più matura; sono invece più difficili da osservare i cambiamenti che avvengono a livello del pensiero e delle emozioni, che ora hanno una diversa intensità e si sperimentano a volte in modo più complesso.

Il giovane e l’adolescente si sentono spesso sorpresi, spaventati, tristi e a volte anche arrabbiati di fronte a questi cambiamenti, talvolta inaspettati; un lavoro psicologico può aiutare a fare chiarezza di fronte a importanti domande come “chi sono io?”, “perché sono così come sono?”, “perché il mondo funziona così?” e “quale direzione prendo?”.

L’adolescente e il giovane possono rivolgersi allo psicologo per esprimere i loro dubbi e per rispondere alle proprie curiosità all’interno di un ambiente protetto e riservato. Gli ambiti che possono essere di interesse per gli adolescenti e i giovani sono molti, tra cui: i rapporti con gli amici, la relazione con la propria famiglia, le esperienze d’amore e la sessualità, lo studio e la scuola, il lavoro e la formazione professionale, le droghe e l’alcool, l’utilizzo di Internet e dei social network e le situazioni di pericolo o trasgressione.